Vai a sottomenu e altri contenuti

TARI 2017

Che cos'è la TARI?

E' la tassa dovuta per finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti

Il presupposto

È il possesso, l'occupazione o la detenzione di locali e aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti e anche se di fatto non utilizzati, potenzialmente suscettibili di produrre rifiuti urbani.

Ai fini dell'applicazione della tassa i locali e le aree sono distinti in:

utenze domestiche: comprendenti le abitazioni ed i locali accessori e pertinenziali delle stesse

utenze non domestiche: comprendenti tutte le altre tipologie di locali e aree.

Le tariffe per le utenze domestiche

Tariffa utenza domestica

KA

Coeff di adattamento per superficie (per attribuzione parte fissa)

KB

Coeff proporzionale di produttività (per attribuzione parte variabile)

Tariffa

Fissa

Tariffa

Variabile

1 .1

uso domestico-un componente

0,85

0,75

0,520088

44,020214

1 .2

uso domestico-due componenti

0,96

1,60

0,587394

93,909790

1 .3

uso domestico-tre componenti

1,00

2,10

0,611868

123,256599

1 .4

uso domestico-quattro componenti

1,01

2,50

0,617987

146,734047

1 .5

uso domestico-cinque componenti

1,02

3,00

0,624106

176,080856

1 .6

uso domestico-sei o più componenti

1,02

3,40

0,624106

199,558304

Le tariffe per le utenze non domestiche

Tariffa utenza non domestica

KC

Coeff. potenziale di produzione
(per attribuzione parte fissa)

KD

Coeff. di produzione kg/mq anno
(per attribuzione parte variabile)

Tariffa

fissa

Tariffa

variabile

2 .1

musei,biblioteche,scuole,associazioni,luoghi di culto

0,52

4,55

0,737567

0,595580

2 .2

campeggi,distributori carburanti

0,60

5,50

0,851039

0,719932

2 .4

esposizioni,autosaloni

0,50

4,40

0,709199

0,575946

2 .7

case di cura e riposo

1,10

9,80

1,560238

1,282789

2 .8

uffici,agenzie,studi professionali

1,00

9,20

1,418399

1,204250

2 .9

banche ed istituti di credito

1,00

9,20

1,418399

1,204250

2 .10

negozi abbigliamento,calzature,libreria,cartoleria

1,05

10,05

1,489319

1,315513

2 .11

edicola,farmacia,tabaccaio,plurilicenze

1,40

12,90

1,985758

1,688569

2 .12

attività artigianali tipo botteghe (falegname,idraulici ecc)

1,06

9,34

1,503503

1,222576

2 .13

carrozzeria,autofficina,elettrauto

1,40

12,00

1,985758

1,570762

2 .14

attività industriali con capannoni di produzione

0,70

7,00

0,992879

0,916277

2 .15

attività artigianali di produzione beni specifici

0,95

8,34

1,347479

1,091679

2 .16

ristoranti,trattorie,osterie,pizzerie

4,00

40,00

5,673596

5,235873

2 .17

bar,caffè ,pasticceria

4,00

31,00

5,673596

4,057802

2 .18

supermercato,pane e pasta,macelleria,salumi e formaggi

2,35

17,00

3,333237

2,225246

2 .20

ortofrutta,pescherie,fiori e piante-ortofrutta, pescherie fiori e piante

4,00

35,00

5,673596

4,581389

Pagamento dalla TARI

Così come stabilito con la determinazione del Commissario Straordinario n. 5 del 22.02.2017, il Comune riscuote la tassa sui rifiuti inviando ai contribuenti, con allegato il modello F24 precompilato, avvisi di pagamento con l'indicazione delle somme dovute per la TARI e per l'Addizionale Provinciale, in unica soluzione e suddividendo l'ammontare complessivo in 3 rate, come di seguito indicato:

  • 1ª rata entro il 31.08.2017
  • 2ª rata entro il 31.10.2017
  • 3ª rata entro il 31.12.2017
  • unica soluzione entro il 31.08.2017

Principali norme di riferimento TARI

Comunali

  • Regolamento IUC approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 12 del 23.07.2014 e ss.mm.ii.
  • Delibera del Consiglio Comunale n. 14 del 30.04.2016 che approva le aliquote per il 2016
  • Delibera del Commissario Straordinario n. 5 del 22.02.2017 che approva le aliquote per il 2017

Statali

  • Legge 27 dicembre 2013 n. 147 (Legge di stabilità 2014) modificata dal D.L. n. 16 del 06.03.2014 convertito con modificazioni dalla legge n. 68 del 02.05.2014
  • Art. 9-bis del D.L. 28.03.2014 n. 47 convertito con modificazioni dalla legge 80 del 23.05.2014