Vai a sottomenu e altri contenuti

IMU

La legge di bilancio 2020 (Legge n. 160 del 27 dicembre 2019) ha previsto l'introduzione, dal 01.01.2020, della nuova tassa sulla casa ('nuova' IMU) derivata dall'abolizione e fusione delle imposte IMU e TASI vigenti fino al 31.12.2019.

È soggetto all'IMU chiunque sia titolare di un diritto reale su un immobile:

  1. Proprietario
  2. Titolare di Usufrutto, Uso, Abitazione, Enfiteusi, Superficie
  3. Locatario in caso di locazione finanziaria (leasing), dalla data di stipula e per tutta la durata
  4. Concessionario nel caso di concessione di aree demaniali

L'imposta grava su fabbricati, pertinenze e aree fabbricabili a prescindere dall'utilizzo.

L'IMU non si applica al possesso dell'abitazione principale e delle relative pertinenze, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie A/1, A/8 e A/9.

Per abitazione principale s'intende l'immobile iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare nella quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente.

Per pertinenza dell'abitazione principale s'intendono esclusivamente gli immobili classificati nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7 nella misura massima di un'unità pertinenziale per ciascuna delle categorie indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all'unità ad uso abitativo.

È considerata abitazione principale l'unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari, a condizione che la stessa non risulti locata.

IMU 2020

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Modulo dichiarazione IMU Formato pdf 123 kb
Avviso acconto IMU 2020 Formato pdf 170 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto