Vai a sottomenu e altri contenuti

IMU 2020

Descrizione

La legge di bilancio 2020 (Legge n. 160 del 27 dicembre 2019) ha previsto l'introduzione, dal 01.01.2020, della nuova tassa sulla casa ('nuova' IMU) derivata dall'abolizione e fusione delle imposte IMU e TASI vigenti fino al 31.12.2019.

È soggetto all'IMU chiunque sia titolare di un diritto reale su un immobile:

  1. Proprietario
  2. Titolare di Usufrutto, Uso, Abitazione, Enfiteusi, Superficie
  3. Locatario in caso di locazione finanziaria (leasing), dalla data di stipula e per tutta la durata
  4. Concessionario nel caso di concessione di aree demaniali

L'imposta grava su fabbricati, pertinenze e aree fabbricabili a prescindere dall'utilizzo.

L'IMU non si applica al possesso dell'abitazione principale e delle relative pertinenze, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie A/1, A/8 e A/9.

Per abitazione principale s'intende l'immobile iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare nella quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente.

Per pertinenza dell'abitazione principale s'intendono esclusivamente gli immobili classificati nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7 nella misura massima di un'unità pertinenziale per ciascuna delle categorie indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all'unità ad uso abitativo.

È considerata abitazione principale l'unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari, a condizione che la stessa non risulti locata.

Sono assimilate all'abitazione principale:

  • le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari
  • la casa coniugale assegnata al coniuge a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio
  • l'unico immobile posseduto e non concesso in locazione dal personale in servizio permanente appartenente alle forze armate, alle forze di polizia, vigili del fuoco ecc.

Cittadini Residenti all'Estero (AIRE)

Diversamente da quanto previsto in passato, dal 01.01.2020 i cittadini italiani iscritti all'AIRE (Anagrafe Italiani Residenti Estero), sono tenuti al versamento dell'IMU per gli immobili di cui risultino essere possessori in Italia.

La base imponibile è così determinata:

Aree fabbricabili: valore venale in commercio al 1° gennaio dell'anno di imposizione;

fabbricati: il valore dell'immobile ottenuto prendendo la rendita catastale rivalutata del 5%;

e moltiplicata per i diversi coefficienti che variano a seconda della categoria dell'immobile.

Tabella 1

Categoria catastale

R.C. = rendita catastale

Coefficiente

A (esclusa A/10) C/2 - C/6 - C/7

R.C. + 5% moltiplicata per

160

B - C/3 - C/4 - C/5

R.C. + 5% moltiplicata per

140

A/10 - D/5

R.C. + 5% moltiplicata per

80

D

R.C. + 5% moltiplicata per

65

C/1

R.C. + 5% moltiplicata per

55

D/10

R.C. + 5% moltiplicata per

65

Aree fabbricabili

Valore venale in commercio al 1° gennaio dell'anno di imposizione

Tabella 2 - le aliquote

Tipo di immobile

Aliquota Comune

Aliquota Stato

Codice tributo

Abitazioni principali e loro pertinenze

esenti

Abitazioni principali e loro pertinenze

Categorie A/1 A/8 A/9

5,00 per mille

3912

Altri fabbricati

8,60 per mille

3918

Uffici e studi privati

8,60 per mille

3918

Negozi

8,60 per mille

3918

Fabbricati cat. D

(esclusa la cat. D10)

1,00 per mille

7,60 per mille

3925

3930

Fabbricati rurali ad uso strumentale

0,00 per mille

Aree fabbricabili

8,60 per mille

3916

Terreni agricoli

esenti

Detrazione abitazione principale categorie A/1, A/8, A/9: € 200,00

Versamento dell'imposta

Il versamento deve essere effettuato tramite modello F24 o c.c.p. indicando il codice Ente del Comune di Sedilo: I564 entro le seguenti date:

  • 16 giugno l'acconto pari al 50%
  • 16 dicembre il saldo

È consentito il pagamento in unica soluzione entro il 16 giugno.

Principali norme di riferimento

Comunali

  • Regolamento IMU approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 5 del 20.02.2020 e ss.mm.ii.
  • Delibera del Consiglio Comunale n. 19 del 28.05.2020 che approva le aliquote per il 2020

Statali

  • Legge n. 160 del 27.12.2019 commi da 739 a 783
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto